Notte di Halloween, bambino travestito da scheletro INSEGUITO da cane di pensionato eremita

Brescia, notte del 31 Ottobre, o, come la chiamano gli amici d’oltremanica, “Halloween’s night”. Un gruppo di bambini frequentanti la terza elementare si sono travestiti da mostri, streghe e fantasmi, per il classico giro di Dolcetto o Scherzetto attraverso i quartieri della città. A coordinarli era la madre di uno di loro, Teresa Sprintelli, che li ha accompagnati in una ventina di abitazioni dove i raggianti mostriciattoli hanno ricevuto in abbondanza caramelle e altri dolciumi, senza lasciare a nessuno una sorpresa indesiderata. Quando l’allegro gruppetto è giunto nei pressi di una casa isolata, buia, con nessuna luce accesa al suo interno e i balconi sprangati, la madre-leader non si è data per vinta e ha suonato il campanello, pronta a veder la porta aprirsi e ad urlare in coro coi bambini “Dolcetto o scherzettooo?!”, come aveva già fatto per le precedenti venti case. Stavolta però non si è ripetuta la routine.

SOPRA: Il cane è stato poi colorato dai bambini di bianco rendendolo uno scheletro, come "scherzetto" fatto al pensionato per la disavventura subita.
SOPRA: Il cane è stato poi colorato dai bambini di bianco rendendolo uno scheletro, in segno di “scherzetto” fatto al pensionato per la disavventura subita.

Una volta suonato il malandato campanello, la porta dell’abitazione è rimasta chiusa, ma dall’alta e poco curata erba della casa è sbucato un cane nero dal pelo lungo, che abbaiando si è catapultato verso una fessura presente nello sgangherato cancello che separa il giardino dalla strada. I bambini hanno lanciato ad una sola voce un urlo di terrore, e sono indietreggiati di molti passi. Purtroppo il figlio di Teresa Sprintelli, vestito da scheletro, è stato preso di mira dal cane, probabilmente per il costume fatto di ossa di cui i cani sono notevolmente golosi. Il bambino si è messo a correre per la strada, ma ciò non è bastato a distanziare il cane. L’animale, dopo averlo raggiunto, ha preso a leccargli tutto il costume, pensando che quelle ossa fossero vere e non cucite sul tessuto.

La mamma, nel frattempo, non ha avuto modo di assistere alla scena, in quanto era svenuta non appena il cane aveva iniziato ad abbaiare. La vicenda è finita bene, fortunatamente, dato che il cane si è infine calmato ed è tornato nel giardino della sinistra casa. L’episodio è stato raccontato dai bambini ai propri genitori, i quali hanno già istituito una raccolta firme per chiedere al Sindaco di Brescia di sfrattare il proprietario dell’animale, che si è scoperto essere un pensionato eremita e misantropo. Ogni anno, durante la notte di Halloween, l’anziano signore toglie il guinzaglio al proprio cane e lo lascia in giardino per scacciare quelli che lui chiama “mostriciattoli guastafeste”.

Annunci

Di' la tua

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...